Venzone: 5 cose da fare e da vedere nel borgo friulano

  • Shares

Tra i Borghi più belli d’Italia, Venzone custodisce un vero e proprio ‘salotto’ tra le sue antiche mura. Questo suggestivo centro in provincia di Udine vi conquisterà a prima vista. Il borgo, perfetto esempio di cittadina fortificata del Trecento, fu quasi completamente raso al suolo dal terremoto che nel 1976 mise in ginocchio il Friuli Venezia Giulia ma è stato caparbiamente ricostruito dalla popolazione e riportato all’antico splendore. Una visita a Venzone è un’occasione unica per lasciarsi affascinare dalle sue imponenti mura medievali e dai numerosi monumenti storici, come il Duomo di Sant’Andrea o l’antica e misteriosa Cappella di San Michele con le sue mummie. Ecco di seguito cinque cose da fare e da vedere a Venzone almeno una volta nella vita.

Scoprire il centro storico

Eletto ‘Borgo dei Borghi 2017‘, Venzone vanta un centro storico perfettamente conservato, opera di un’attenta e tenace opera di ricostruzione che ha fatto seguito al terremoto del 1976. Simbolo di quest’opera di restaurazione è il Duomo di Venzone edificato nel 1308 e dedicato a Sant’Andrea Apostolo. Nel sagrato anteriore del Duomo troviamo la Cappella San Michele costruita nel 1200 e attualmente sede del Museo delle Mummie di Venzone. Passeggiando per il centro di Venzone si potranno ammirare Casa Marcurele, l’edificio più antico del borgo edificato nel XI secolo in stile romanico, Palazzo degli Scaligeri e Palazzo Zinutti. Quest’ultimo è un edificio del 700 impreziosito da un elegante ballatoio con parapetto in ferro battuto e portone barocco. Da non perdere anche il Palazzo comunale in stile gotico, le cui facciate esterne sono decorate con gli stemmi delle più antiche e nobili famiglie venzonesi.

Venzone Chiesa
Fonte Istock

Visitare il museo con le mummie

La storia delle mummie di Venzone risale al 1647 quando venne alla luce la mummia del ‘gobbo’, la prima di una quarantina estratta dalle tombe del Duomo.  La mummificazione delle salme, esposte oggi presso il Museo delle Mummie di Venzone, si deve a particolari condizioni ambientali che si sono verificate in alcune tombe nelle quali si è sviluppata la Hypha Bombicina Pers, una muffa che ha la proprietà di disidratare i tessuti inibendone la decomposizione.

Gustare piatti e prodotti tipici

I ristoranti e i locali di Venzone propongono i piatti tipici della tradizione friulana. Da non perdere dunque la polenta e lo stinco, i tagliolini ai funghi, il frico con la zucca e i biscotti di miglio. Tra i prodotti del luogo si segnalano alcune eccellenze come i formaggi: Sot la Trape di Refosco affinato nella vinaccia e Vençionut con aromi erbacei e calendula.

Eventi da non perdere

Tra gli eventi che animano Venzone segnaliamo l’imperdibile Festa della Zucca alla fine di ottobre. Per l’occasione il borgo si popola di dame, cavalieri e giocolieri anche se la protagonista indiscussa della festa è ovviamente la zucca, proposta in tante gustose versioni.

Immergersi nella natura

Una visita a Venzone è l’occasione per esplorare i sentieri del Parco Naturale delle Prealpi Giulie e passeggiare lungo l’antico sentiero celtico che collega le quattrocentesche chiesette che contornano il paese. I boschi e le montagne attorno a Venzone sono ricche di fauna selvatica, qui si possono ammirare linci, orsi oltre che stambecchi, camosci e caprioli. Nella frazione Borgo San Giacomo si trova il Laghetto Pelas.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *