Val Gardena: consigli per le vostre vacanze

  • Shares

La Val Gardena, sita nella parte orientale dell’Alto-Adige, parte da Ponte Val Gardena e, dopo 25 chilometri, termina a Selva Val Gardena. Tre sono le maggiori località: Ortisei, la più importante, Selva Val Gardena e Santa Cristina.

Il Gruppo del Sassolungo, il Gruppo Sella e il Gruppo delle Odle circondano la valle con vette che superano i 3000 m e la rendono il luogo ideale per le vostre vacanze estive e invernali. La Val Gardena tuttavia non è famosa solo per il turismo: da quattro secoli è la patria delle sculture in legno con negozi e laboratori artigiani. Tutti gli anni nella valle si tiene la Fiera delle Sculture “Unika” dove è possibile acquistare manufatti di ogni genere corredati dal certificato di autenticità rilasciato dalla Camera di Commercio di Bolzano.

Fino al 1960 la Val Gardena era percorsa da un tratto di ferrovia lungo 31,3 chilometri che collegava Chiusa a Plan (Selva). Venne realizzato durante la Prima Guerra Mondiale dai prigionieri e i lavori furono completati in soli 6 mesi. Il servizio venne sospeso per difficoltà economiche e perché si trovava ad attraversare ben 17 volte il tracciato stradale. La locomotiva originale è esposta sul piazzale antistante l’ex stazione ferroviaria di Ortisei.

Due sono i principali passi della valle: il Passo Sella (2244 m) collega la Val Gardena alla Val di Fassa e il Passo Gardena (2125 m) che collega la valle alla Val Badia (attenzione: non è transitabile tutto l’anno). Vi rimando all’articolo sulle Dolomiti per scoprire gli itinerari dei passi.

Inverno in Val Gardena

Con i suoi 500 chilometri di piste, la Val Gardena è la regina degli sport invernali: sci alpino, slittino, biathlon, salto con gli sci, snowboard, sci di fondo, hockey su ghiaccio, ma anche ciaspole e pattinaggio. La Val Gardena fa parte di un grande comprensorio sciistico, quello delle Dolomiti Superski che permettono con un unico skipass di usufruire di oltre 1200km di piste con relativi impianti di risalita.

Tra Selva e Santa Cristina inoltre si conclude la famosa discesa del Saslong: 3400 metri di lunghezza caratterizzano questo impegnativo e spettacolare tracciato.

Estate in Val Gardena

In estate la valle è meta di moltissimi turisti. Infiniti sono i sentieri e le passeggiate, suddivise per livello di difficoltà, che è possibile percorrere e di tutti sono disponibili mappe escursionistiche e itinerari GPS. Rimandiamo ai singoli paesi per informazioni più dettagliate.

estate in val gardena
Foto di Beatrice Piselli

La Val Gardena è stata anche nominata Bike Region: oltre alle numerose gare organizzate ogni estate (Sellaronda MTB Tour, Hero Dolomites, ecc), dipinse di numerosi bike hotel, negozi convenzionati e percorsi non solo di Mountain bike ma anche downhill, tutti segnalati e in ottime condizioni.

In estate e in inverno inoltre, il programma Active vi offrirà tutta una serie di attività, diverse da paese a paese che comprendono escursioni, sport, corsi (cucina, fotografia, ecc) e degustazioni. Consultate il sito per maggiori informazioni.

Santa Cristina

Questa località è famosa soprattutto nel periodo invernale poiché è possibile scendere dalle piste dei campioni, collegate dalla cabinovia Saslong. Inoltre, sempre durante la stagione fredda, ospita bellissime sculture di ghiaccio.

Selva Val Gardena

È la roccaforte degli sport invernali e fa parte del comprensorio sciistico Sellaronda. In questa località cade più neve rispetto alla vicina Ortisei e dal momento che sorge in una conca protetta dal vento, il clima risulta essere più gradevole durante tutto l’anno. In estate invece è il punto di partenza di numerose escursioni.

La località è resa famosa anche dalla presenza degli intagliatori di giocattoli in legno di cembro.

Ortisei

È il centro della Val Gardena e con la sua zona pedonale ricca di negozi attrai moltissimi turisti. Merita una visita la piccola chiesa di San Antonio decorata con affreschi che illustrano la vita del santo e la grotta di Lourde decorata con minerali provenienti dalla zona. Da Ortisei è possibile partire alla volta dell’Alpe di Siusi, oppure prendere il trenino per Resciesa o la funicolare per Seceda,  o scoprire la storia delle dolomiti con il Getrail Bulla. Rimandiamo all’articolo su Ortisei per informazioni più dettagliate.

ortisei
Foto di Beatrice Piselli

Cosa mangiare in Val Gardena

Uno dei piatti tipici della valle sono i Crafucines: dei ravioli a mezzaluna preparati con farina di segale e farciti con spinaci. Famosissimi anche i canederli di grano saraceno, lo strudel di mele e il Bavernspeck, speck affumicato prodotto con carni suine allevate in loco.

strudel di mele
Foto di Beatrice Piselli

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *