Udine, cosa vedere nel capoluogo friulano

  • Shares

Bisogna andare alla scoperta di Udine perché Udine è unica. Unica perché pur non essendo il capoluogo della regione Friuli-Venezia Giulia si sente addirittura capitale. Unica perché sorge intorno – e non sopra – una collina che a sua volta è unica, solitaria, in una pianura vastissima. Unica perché è una  città capoluogo ma ha ritmi di vita degni di un paesino, leggeri, tranquilli, vivibili, a misura di serenità mentale umana!

Una vacanza a Udine significa non soltanto conoscere una città molto bella ma anche far base qui per andare ad ammirare un territorio che merita: dalla piana alle montagne, dai fiumi ai confini con l’Austria … mille cose da scoprire, mille bellezze da vedere. Tutte le stagioni sarebbero buone per vivere Udine e per esplorarla, ma la primavera sembra essere la migliore. Poco piovosa, non fredda e nemmeno afosa come sanno essere le estati di questa pianura.

Udine piazza
Fonte Istock

Dove Mangiare a Udine

Di posti per mangiar bene a Udine ne trovate tanti. Vanno moltissimo le osterie, i wine-bars, le piccole trattorie ma non mancano nemmeno i ristoranti di lusso e quelli alternativi. Fare una scelta è difficile, ma noi vi suggeriamo almeno tre posti da non perdere.

Ai Frati, la trattoria storica che sorge in un bellissimo palazzo del XIII secolo e offre tipiche ricette friulane; La Girada, ambiente rustico ma giovanile, alternativo, arricchito da eventi dal vivo; Fogolar Là di Moret, non solo cucina friulana ma anche contemporanea e internazionale.

Se siete ad un tavolo in una bella trattoria di Udine, ordinate il più possibile le specialità tipiche regionali perché in Friuli si mangia bene. La polenta è il piatto per eccellenza e qui si mangia volentieri con salsicce o con il sugo. La zuppa di orzo e fagioli e gli gnocchi Cjarsons sono altri due imperdibili piatti da provare. Inutile dire che come antipasti troverete prosciutto crudo San Daniele, salumi di montagna e formaggio frico cotto in padella. I secondi sono quasi sempre a base di selvaggina e per dolce Gubana o tiramisù.

Dove Fare Shopping a Udine

I centri dello shopping cittadino, a Udine, sono prevalentemente due: via Mercatovecchio dove sorgono negozi di vario tipo e vetrine per tutte le tasche, oppure il più popolare ma vivace e caratteristico mercato di Piazza San Giacomo (ogni sabato). Quanto ai centri commerciali, il più famoso è sicuramente Terminal Nord, seguito da Galleria Bardelli e da Pradamano. Non perdetevi una visita nell’originale Officine Vintage, ambiente alternativo ricco di oggetti del passato … nemmeno troppo lontano.

Come Spostarsi in Città

A Udine ci si sposta senza problemi a piedi. Il centro storico, che è anche la parte più interessante della città, è piccolo e ben concentrato. Nessun bisogno quindi di portare i mezzi a motore fin qui. Anche perché i trasporti pubblici sono efficienti e potete contare sui bus urbani, su tanti taxi a vostra disposizione ma anche su un comodo servizio di bike sharing e di noleggio che vi permette di girare il centro sulle due ruote.

Escursioni Nei Dintorni

Udine può essere una ottima base per andare a esplorare i bellissimi dintorni. Poca strada la separa dalla patria del miglior prosciutto italiano, San Daniele, e ad appena 40 minuti di viaggio si arriva alla città di Aquileia, stupendo scrigno che custodisce un tesoro dell’arte romanica, la cattedrale. Poco meno di un’ora e si raggiunge Grado e la laguna creata dalle Foci dello Stella, sulla quale si affaccia anche la mondanissima Lignano Sabbiadoro.

In mezz’ora di strada, verso nord, siete già a Tarcento, ai piedi delle pre Alpi Giulie. Venti minuti separano Udine da un altro bellissimo centro friulano, Cividale, a est. Ma siccome vogliamo esagerare vi suggeriamo anche di far base a Udine per visitare la splendida Venezia. Non è nei dintorni immediati, ma con l’autostrada si raggiunge in solo un’ora e venti minuti. Considerati i prezzi veneziani, alloggiare a Udine e spostarsi per raggiungere piazza San Marco è già un bel risparmio.

Se potete andate alla scoperta delle “vie dell’acqua” di Udine e soprattutto dei suoi mulini. Due di questi sono ben visibili non lontano dal nucleo centrale della città: l’antico Molino di Cussignacco, il mulino della famiglia Cossutti e il Mulino Di Giusto.

Cosa vedere a Udine

Ma per chi rimane a Udine centro, cosa c’è di interessante da vedere in città? Il castello, tanto per cominciare. L’unica costruzione ad essere situata in cima alla famosa collina, intorno alla quale la città è invece raccolta. Per salire camminerete lungo una via costeggiata da bellissimi loggiati per raggiungere questo palazzo cinquecentesco che magari da fuori non dirà molto, ma dentro custodisce i Musei Civici e ospita eventi artistici e culturali di rilievo.

Un po’ gotico e un po’ romanico, il duomo dell’Annunziata è un gioiello piantato nel cuore di questo capoluogo. Risale al 1236 e insieme al campanile e al battistero – più antico ancora della chiesa – forma un complesso unico e affascinante. Da ammirare nelle vicinanze anche il settecentesco Oratorio della Purità.

Un monumento globale e spettacolare è Piazza della Libertà con il loggiato di Lionello e il Tempietto di San Giovanni con la torre dell’orologio. L’insieme di questi monumenti costruiti tra XV e XVI secolo rendono questo spazio un vero tuffo nel medioevo, fermato per sempre in quelle mura bicrome, negli archi a sesto acuto della loggia e nelle finestre trifore.

Altro spazio importante nel cuore di Udine è piazza San Giacomo, con la omonima chiesa. La piazza è un elegante salotto cittadino in cui si eleva questo edificio religioso che risale al XIV ma che nel tempo è stato trasformato al punto che all’interno esprime decori barocchi di alta qualità.

I Palazzi di Udine

Udine vanta un gran numero di residenze eleganti che esprimono antica e nuova nobiltà, non per forza legata agli stemmi aristocratici ma anche all’architettura. Palazzo Belgrado, sede della Provincia, ne è un esempio. Ma come questo sono da ammirare anche Palazzo Bartolini, Monte di Pietà, Palazzo Vavason-Morpurgo dove oggi si trova la sede della Galleria di Arte Moderna, Palazzo Antonini Cernazai – ex residenza di una famosa famiglia udinese che oggi ospita l’Università, e il meraviglioso Palazzo Arcivescovile.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *