Thun, favola medievale. Cosa vedere: il castello, il lago, shopping e gite fuori porta

  • Shares

Thun, è una città incantevole dei ‘cugini’ svizzeri che sorge ai piedi dell’omonimo lago. Siamo nel Canton Berna e, infatti, la capitale dista soli 30 km. Ma Thun non è soltanto città storica e città di lago, visto che, essendo uno dei crocevia per accedere all’Oberland Bernesse, intorno a lei si erige la cornice delle Alpi, magnifica e suggestiva nei suoi panorami. Tra le tante attrattive che ospita, spicca su tutte il celebre castello medievale, vera chicca ‘favolistica’ di questo meraviglioso luogo adatto per tutte le stagioni. D’estate vi potete rilassare e rinfrescae al lago, d’inverno concedervi sciate in montagna. Autunno e Primavera? Passeggiate, relax, oltreché, naturalmente, godimento del prezioso patrimonio artistico del centro.

Il castello di Thun, simbolo della città

Appena mettete piede a Thun, sarete catapultati indietro nel tempo e inizierete a respirare quell’atmosfera che intreccia storia e favola, immaginifica di cavalieri, dame e castelli medievali. A proposito di castelli. Simbolo della città è il suggestivo e austero maniero risalente al XII secolo, voluto dai Duchi di Zähringen. Esso si innalza con imponenza su una collina, attorno a cui sorge l’intera città, ed è dotato di un possente mastio e quattro torrette ad angolo. La più celebre è la torre difensiva che vide la luce tra il 1180 e il 1190. Dopo averlo apprezzato da fuori, non vi resta che visitarlo dentro. Fate tappa nel museo interno, ricco di reperti sia preistorici sia medievali (stupende le armi e le uniformi del XVIII e del XIX secolo). Dunque passate a osservare gli ambienti, soprattutto la sfarzosa Rittersaal (sala dei cavalieri), portata a compimento nel XII secolo.

Thun: la chiesa, il Palazzo del municipio, Obere Hauptgasse e lo shopping

Ora abbandonatevi al centro storico, trasudante di fascino. Di particolare interesse, c’è la chiesa cittadina (magnifica la sua torre datata 1330) e il Palazzo del Municipio (XVI secolo). Passeggiate poi sui marciapiedi della Obere Hauptgasse, rarità assoluta europea. Essi sono ‘alti’ e si richiamano al genio di Leonardo Da Vinci, pensatore chimerico della “città Ideale”. Ciò significa che i pedoni passeggiano su un percorso separato, che trova spazio sui tetti piatti di botteghe, gioiellerie, caffè e bar. Altra informazione utile: questa strada pullula di boutique e altre attività, quindi, se volete fare shopping, siete nel posto giusto.

Il Lago di Thun: bagni estivi e gite fuori porta in battello

Il Lago di Thun è un luogo dall’alto tasso di suggestione, dettato dalle sue acque cristalline e dal panorama circostante. Attorno, infatti, spiccano magnifiche vette alpine, tra cui Eiger, Mönch e Jungfraubar. Il suo bacino, alimentato dal fiume Aar, è meta estiva non solo per chi vuole rilassarsi e rinfrescarsi, ma anche per gli sportivi velisti e surfisti. Inoltre, c’è attivo un servizio di battelli per tutto l’anno che vi può portare in luoghi da favola su altre rive poco distanti dal centro abitato. Il consiglio è di approdare a Interlaken, a Merlingen (detta “La riviera del Lagodi Thun”. Qui c’è una fantastica vegetazione subtropicale) e alla Baia di Spiez, dove vi accoglierà un castello medievale innestato tra vigneti. Ulteriore consiglio: andate alle Grotte di San Beato, situate tra Interlaken e il Lago di Thun (sono uno spettacolo della natura, nel vero senso della parola). Infine, sappiate che sulla riva settentrionale del lago c’è il Jakobsweg, sentiero che incrocia il Cammino di Santiago de Compostela, percorso che non ha bisogno di presentazioni vista la sua fama globale.

Thun: dove sciare

In estate al lago, in inverno in montagna. Thun offre di tutto e di più. Se amate le alture, gli sci e la neve, non vi resta che raggiungere uno dei tanti impianti sciistici della zona montana circostante. Tra quelli più noti e attrezzati Stockhorn (Valle della Simmen) e Niederhorn (a Beatenberg).

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *