Riserva Naturale di Ah Shi Sle Pah

  • Shares

Bisogna arrivare nel cuore dello stato di New Mexico, nel sud degli Stati Uniti d’America, per trovare l’ennesima meraviglia naturale che il continente americano offre al mondo. Il nome è quasi impronunciabile e se lo sentite pronunciare comunque penserete che si trova in Cina, ma Ah Shi Sle Pah è invece un termine indio, che appartiene alle antiche culture del posto.

Dal 1992, l’area compresa tra il Chaco Canyon e la Riserva di Denazin, nella contea di San Juan, venne dichiarata zona protetta per preservare dalla distruzione le meraviglie naturali scoperte per caso da un cacciatore di tracce preistoriche negli anni Venti.

Come fu scoperta questa zona

Era il 1921 quando il dottor Charles Sternberg, seguendo alcuni studi fatti in precedenza, giunse in quest’area del New Mexico alla ricerca di tracce di dinosauri. Di fatto lo scienziato trovò tracce di Pentaceratopo Fenestratus, un dinosauro dell’epoca del Cretaceo. I resti furono conservati presso i locali musei, ma nel frattempo l’area assunse una importanza naturalistica unica, che soltanto nel 1992 si è deciso di ufficializzare.

La Riserva Naturale

La riserva naturale è sorta non soltanto per proteggere eventuali nuovi resti preistorici da furti o danni ma anche per valorizzare la natura che caratterizza questo angolo di mondo. Colline di argilla dai colori spettacolari, rocce di arenaria, fossili di legno sono le meraviglie che si possono ammirare qui insieme alle ossa di dinosauro che sembrano sbucare fuori anche scavando per pochi metri. La magia creata dall’erosione delle rocce trasforma le colline intorno in giganteschi martelli, colonnati, strane forme animali … il tutto sotto un cielo blu intenso che lascia senza fiato.

Come arrivare

Per raggiungere Ah Shi Sle Pah dovrete affrontare un lungo viaggio. Vi suggeriamo quindi di inserirla in un itinerario più ampio, magari andando da Los Angeles al Colorado, oppure dal Messico al Nevada, oppure come appendice del Grand Canyon.

Si deve prima atterrare ad Albuquerque arrivando da una qualsiasi capitale americana, quindi con un mezzo  – possibilmente auto a noleggio – guidare per quasi tre ore fino a Bloomfield, la città più vicina alla riserva naturale. Una volta a Bloomfield abbiate cura di chiedere una guida e partecipare a una escursione organizzata. FORTEMENTE sconsigliato andare da soli.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *