I parchi divertimento più belli di Italia

  • Shares

L’industria del divertimento è una delle poche attività a non aver sofferto più di tanto la crisi economica. La ragione è piuttosto semplice: la gente ha bisogno di evadere dalla routine quotidiana e dalle preoccupazioni e, attraverso la giustificazione di regalare attimi di divertimento ai figli, ne approfitta per trascorrere una giornata all’interno di uno dei tantissimi parchi di divertimento presenti in Italia.
Fare una lista di quali siano i dieci parchi tematici più belli in assoluto è una impresa improba. Analizzando le statistiche si potrebbe fare una classifica dei parchi con il fatturato più alto. Oppure se si guarda l’estensione delle aree destinate al divertimento, si potrebbe compilare una lista dei parchi più grandi e via dicendo.
Secondo alcuni parametri e considerando la loro storia, questi risultano essere i parchi di divertimento più belli in Italia.

Gardaland

E’ impossibile non mettere il parco di Castelnuovo del Garda (VR) al primo posto. I significativi capitali investiti fin dall’anno della sua inaugurazione (1975), il numero di attrazioni (44) sempre aggiornate ed implementate da altre nuove; la sua ubicazione che lambisce le rive meridionali del Lago di Garda e che impegna una estensione di 445.000 metri quadrati fanno di Gardaland il parco più famoso con quasi 3 milioni di visitatori all’anno. Nel 2005 è entrato a far parte di una speciale classifica del prestigioso Forbes, come quinto parco con miglior fatturato al mondo.

entrata Gardaland

Mirabilandia

Entra anche Mirabilandia, nella classifica dei parchi di divertimenti più belli della nostra penisola. Al 162° chilometro della strada statale Adriatica (RA) si trovano ben 43 attrazioni dislocate intorno a ben tre laghi che hanno permesso anche la costruzione di una specifica area acquatica, il Mirabeach con tanto di spiagge artificiali che lambiscono un mare che trova posto in piscine appositamente progettate. E’ Mirabilandia, il parco più grande d’Italia e richiama milioni di persone ogni anno che si divertono all’interno di ben sette aree tematiche oltre alla zona acquatica per la quale va pagato un extra.

parco di Mirabilandia

Aquafan

Il successo ottenuto sin dall’anno della sua apertura (1987) questo parco acquatico, collocato sulle colline di Riccione, lo deve alla pubblicità della quale godette per essere la location di un celebre programma musicale. Trasmesso a quei tempi da un’importante emittente televisiva, vedeva la partecipazione di giovani dj come Amadeus, Jovanotti, Fiorello, Linus che proponevano musica dalla Walky Cup, una discoteca all’aperto che fu sede di tanti eventi dedicati ai giovani.
Oggi propone gli scivoli più alti che si possono trovare in Italia e anche lo schiuma party più esteso al mondo. L’offerta di piscine e di aree di divertimento è ovviamente variegata e destinata ad una utenza di tutte le età.

Aquafan vicino Rimini

Etnaland

E’ il parco acquatico e di divertimento più esteso al sud Italia dal momento che si trova a Belpasso (CT). L’offerta di 58 attrazioni che si trovano sia nella zona Aquapark che in quella di Themepark è dislocata in un’area di 280.000 metri quadrati dove i più piccoli possono essere accompagnati a visitare il Parco della Preistoria.

Etnaland parco preistorico

Italia in miniatura

A Viserbella (RN) inaugurato nel 1970 si trova il parco tematico di Italia in Miniatura. E’ stato il primo parco italiano e, agli inizi, ospitava un’idea e qualche piccola miniatura che rappresentava alcune località italiane. Nel corso del tempo si è ingrandito ed evoluto e oggi conta oltre 270 miniature tra chiese, monumenti e famose piazze collocate all’interno della fedele ricostruzione del nostro stivale, arricchito da migliaia di piccoli alberi. Negli 85.000 metri quadrati dell’area destinata al parco si trovano anche 13 giostre che fanno la felicità dei più piccoli.

Italia in miniatura

Cinecittà World

Inaugurato nel 2014 nei dintorni di Roma, com’è facilmente intuibile dal nome, il parco tematico si ricollega al mondo del cinema con 20 attrazioni che vi trasportano in un vero set cinematografico nel quale divenire gli interpreti della scena. Una vera esperienza da provare per sentirsi dei Brad Pitt in erba o delle Monica Bellucci alle prime armi.

parco cinecittà world

Aqualandia

Risalendo a nord, esattamente a Jesolo, troviamo Aqualandia che è stato eletto diverse volte come miglior parco acquatico d’Italia. Aperto nel 1989 oggi conta 26 attrazioni dislocate in 8 aree tematiche dove è possibile divertirsi con un minigolf e un discobar. Tra le adrenaliniche attrazioni troviamo anche la torre più alta d’Europa (60 metri) da dove cimentarsi con il Bungee Jumping.

parco di Acqualandia

Caneva World Resort

Aperto a metà degli anni Ottanta nelle campagne di Lazise (VR) vicino al Garda, Caneva è un parco acquatico ambientato su di un’isola tropicale fedelmente riprodotta dove si trovano scivoli per ogni gusto, aree relax e 15 attrazioni che faranno trascorrere il tempo velocemente. Da visitare senz’altro. Al suo fianco, il parco Movieland (stessa gestione) che si ricollega al mondo del cinema dove si trova anche un ristorante particolare che offre lo spettacolo medioevale Medieval Times.

caneva parco

Rainbow Magicland

A Valmontone (RM) praticamente quasi all’uscita del casello dell’Autosole, dal 2011 è presente questo parco tematico legato al mondo della magia. Ben 30 sono le attrazioni presenti che affascinano i più piccoli. Il parco si sviluppa intorno ad un laghetto dove una variegata scenografia che annovera dalle rovine Maya ai Dolmen passando per castelli medioevali, fa da sfondo a degli spettacoli di intrattenimento destinati a tutti i visitatori. Per le sue caratteristiche, Rainbow Magicland ha ricevuto tre premi tra i quali spicca quello prestigioso di Parco dell’Anno.

Rainbow magic park

Tutti i parchi di divertimento vedono la presenza di punti di ristoro, bar, negozi, ristoranti e/o self service, aree relax, servizi igienici e altro ancora per offrire il massimo del comfort a tutti i visitatori.  Molte anche le opportunità di ingresso: dal biglietto singolo all’abbonamento con prezzi e modalità ben specificate all’interno dei siti istituzionali di ogni parco. Presenti anche riduzioni e facilitazioni sempre descritte nei vari siti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *