Messico, le spiagge da non perdere

  • Shares

Mare cristallino, spiagge bianchissime e la seconda barriera corallina al mondo per estensione fanno del Messico una destinazione sempre al top nella classifica dei luoghi dove passare vacanze indimenticabili all’insegna del relax e del mare. Non avete che da scegliere: dalla rinomata Riviera Maya, con i suoi villaggi All Inclusive dove tutto è a portata di tutti, alle grandi distese di sabbia finissima di Tulum, dove la cultura maya incontra il mare, sino alle più selvagge coste di Mahahual, dove il tempo sembra essersi fermato.

Riviera Maya: da Cancun a Tulum, tra divertimento e relax totale

Una fascia costiera di circa 130 km corre dalla cittadina di Cancun fino alla zona archeologica di Tulum, in un susseguirsi di spiagge assolate e super attrezzate per il relax e l’intrattenimento a tutti i livelli. Si parte dalla Zona Hotelera, una lingua di terra poco distante dall’aeroporto internazionale di Cancun, costellata di alberghi di ogni categoria, di ristoranti e locali notturni, tra cui il famoso Cocobongo, nonchè di un fornitissimo shopping village, La Isla. Quasi al termine della Zona Hotelera, Playa Delfines, lontana dai grandi hotel è la destinazione ideale per chi ama fare lunghe passeggiate in tranquillità.

Procedendo verso sud si incontra Playa del Carmen, molto amata dai giovani per la vicinanza alla Quinta Avenida, la strada della movida e  dello shopping per tutte le tasche. E’ la meta ideale per chi vuole insieme una spiaggia da sogno e divertimento a tutte le ore. I resort All Inclusive assicurano, inoltre, divertimento e relax anche a coppie e famiglie con bambini.

A circa due ore dall’aeroporto, c’è la spiaggia di Tulum, un luogo davvero unico al mondo, dove è possibile tuffarsi nelle acque turchesi del Mar dei Caraibi circondati dalle rovine Maya. Una comoda scala conduce direttamente dal sito archeologico alla sottostante spiaggetta.

Mahahual: un paradiso tutto da scoprire

Un piccolo villaggio di pescatori, strade sterrate, natura incontaminata…qui il turismo di massa che affolla Cancun e il resto del Messico è solo un’eco lontana. Definita il “cuore della costa Maya” e posizionata proprio di fronte ad un atollo corallino caratterizzato dall’incredibile biodiversità, Mahahual è il luogo ideale per chi cerca un’esperienza naturalistica unica. Qui potrebbe infatti capitarvi di nuotare insieme a migliaia di pesci, tartarughe, delfini e spugne marine.

Playa del Amor: una romantica passeggiata in Baja California

E’ il luogo dove Mare di Cortès e Oceano Pacifico si incontrano, nel punto divenuto icona di Los Cabos nel mondo. Una passeggiata all’alba o al tramonto su questa spiaggia e una foto ricordo incorniciata dalla splendida formazione rocciosa di El Arco sono un’esperienza imperdibile per tutti gli inguaribili romantici. Se passate di qui da Dicembre a Marzo forse potreste anche fare qualche spettacolare incontro. In questo periodo le balene fanno di questo angolo di paradiso il loro rifugio. Playa del Amor si raggiunge con un comodo taxi d’acqua dal porticciolo di Cabo San Lucas.

Isla Holbox: un tuffo con i fenicotteri

Una piccola isola di rara bellezza, affacciata sul Golfo del Messico, Holbox si raggiunge in traghetto dal porto del piccolo villaggio di Chiquila che dista da Cancun circa 3 ore di auto. In quest’isola ancora incontaminata, dove la natura regna incontrastata, non esistono grandi alberghi. Piccoli e intimi hotel offrono un rifugio alle coppie in cerca di totale relax. La tranquillità di Playa de Holbox potrà essere rotta solo dal canto dei fenicotteri o dal sibilo della brezza marina. Il momento migliore per recarsi a Holbox è da Giugno a Settembre, quando gli squali balena arrivano nell’isola: niente paura! Sono docili e nuotare in loro compagnia è un’esperienza davvero indimenticabile.

Cozumel: spiagge da sogno e fondali paradisiaci

A 40 minuti di traghetto da Playa del Carmen si trova Cozumel, isola considerata un vero e proprio eden per gli amanti del diving e dello snorkeling. Le spiagge bianchissime e il mare di un colore che va dal turchese al blu profondo l’hanno resa meta molto ambita. L’atmosfera festaiola delle spiagge del sud dell’isola lascia spazio a quella più intima e rilassata delle spiagge a est. Punta Morena, punta Chiqueros o Playa Bonita sono il luogo perfetto dove godersi una bella birra fresca in amaca sulla riva del mare. Per rendere davvero indimenticabile la permanenza a Cozumel, una fuga in motoscafo nella piccola isola privata Isla de la Pasiòn è un’esperienza da non perdere.

Puerto Vallarta: dove la tradizione incontra la modernità

Piccolo villaggio di pescatori balzato agli onori della fama grazie a Liz Taylor, che a metà degli anni ’60, giunse qui per tenere a bada le intemperanze del suo amato, Richard Burton. Chi cerca una spiaggia assolata e dove passare ore di relax totale non resterà certo deluso da Playa de Los Muertos, nella Zona Romantica. Ma Puerto Vallarta è molto di più: il noto Malecon, il lungomare, pullula di negozietti, ristoranti, venditori ambulanti, artigiani e artisti che ogni giorno si esibiscono gratuitamente ad una folla di spettatori. Queste caratteristiche l’hanno resa una delle mete più ambite della costa Pacifica del Messico.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *