Malcesine, il Lago di Garda e la sua perla

  • Shares

Malcesine è un bellissimo borgo lacustre, sulle sponde del Lago di Garda, di circa 3700 abitanti in provincia di Verona, di cui è il comune situato più a Nord.

La sua posizione geografica (tra lago e montagna, con il paesaggio composito e variegato che ne consegue), i suoi colori che la fanno sembrare un pastello e l’atmosfera rilassata che vi si respira la rendono una meta turistica perfetta per una vacanza che va incontro a tutte le esigenze. È caratterizzata da un clima mite, mai eccessivamente rigido, nemmeno nei mesi più freddi.

È Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, il che significa che Malcesine non ha avuto solo la fortuna di essere naturalmente bella, ma che il suo patrimonio artistico e paesaggistico viene tutelato con strategie all’insegna della sostenibilità.

Cosa vedere a Malcesine

Il lungolago è d’obbligo. Elegante e senza tempo, è ricco di negozietti perfetti per lo shopping e di ristorantini che affaccino sul Lago di Garda. Non può che essere la prima tappa a Malcesine.

Il Palazzo dei Capitani del Lago, edificato tra il Duecento e il Trecento,  fu sede dei governatori scalingeri e poi dei governatori del Lago. Oggi ospita la Biblioteca pubblica .

Il Castello Scalingero di Malcesine ha affascinato anche il tedesco Goethe, che ne parla nel suo Viaggio in Italia. Pare che la sua costruzione sia legata ai Longobardi, nel primo secolo dopo Cristo. Dalla sua torre sarà possibile godere di una panorama meraviglioso. Nel 1902 è stato nominato Monumento Nazionale.

Per chi volesse rendere ancora più indimenticabile il giorno del proprio matrimonio, sappiate che è possibile sposarsi sia nel Castello che nel Palazzo, in uno scenario da favola.

Malcesine castello
Fonte Istock

Infine da non perdere assolutamente è Cassone, una frazione di Malcesine a circa 4 km dal suo centro. Famosa per la sua passeggiata sul lungolago, per il porticciolo con il mulino a vento e per essere attraversata, con i suoi 175 m di lunghezza, dal fiume più corto d’Italia, l’Aril. Talmente adorabile che anche il celebre pittore austrico Gustav Klimt ne rimase colpito al punto da ritrarla in una delle sue opere. Carino è il Museo del Lago, struttura espositiva aperta in tempi abbastanza recenti che espone oggetti antichi di uso comune e quotidiano legati al mondo del lavoro, della pesca in particolare.

Cosa fare a Malcesine

La Funivia che sale al Monte Baldo parte proprio da Malcesine. È modernissima e innovativa, la sua cabina ruota su stessa per far sì che i viaggiatori possano godere in modo totale della meravigliosa vista prima di arrivare alle piste da sci.

Impossibile poi sottrarsi alle spiagge, libere o attrezzate, e alle uscite in barca. Sarà possibile anche noleggiare ed esplorare il lago di Garda a bordo della Siora Veronica, una barca costruita negli anni Venti del Novecento poi restaurata e ora dedita al turismo.

E ancora, escursioni e passeggiate che strizzano l’occhio al trekking sono all’ordine del giorno. Ma anche gli appassionati di sport acquatici verranno accontentati: a Malcesine è possibile praticare vela, surf e sci acquatico.

Le specialità

Famoso e molto apprezzato è l’olio extravergine di Malcesine, che per caratteristiche legate al clima e al terreno, è unico nel suo genere e con caratteristiche tutte sue.

Nei dintorni di Malcesine

Una visita al luogo che ha fatto da sfondo alla storia d’amore più tragica di sempre, quella di Romeo e Giulietta, è d’obbligo. Verona e la sua famosa Arena distano da Malcesine una sessantina di chilometri.

Al confine con il Trentino-Alto Adige, Malcesine è molto vicina a Trento, la città più mitteleuropea d’Italia. Una gita fuori porta che vale la pena fare.

Con Malcesine ha in comune il fatto che sono entrambe bagnate dalle acqua del Lago di Garda: Gardone Riviera, comune in provincia di Brescia con il suo Vittoriale degli italiani, è una passeggiata a un’oretta di distanza.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *