Lucerna: visita alla città Svizzera sul Lago dei Quattro Cantoni

  • Shares

Immersa nel mezzo di uno splendido paesaggio naturale, Lucerna è un luogo da non perdere per tutti i viaggiatori in visita in Svizzera. Capitale dell’omonimo cantone, la città sorge sulle rive nord-occidentali del Lago dei Quattro Cantoni. Il fiume Reuss separa la città in due zone ed è attraversato dal celebre Kapellbrücke, ponte in legno del XIV secolo riconosciuto tra i simboli più prestigiosi della città. Lucerna è pronta ad accogliervi tra le sue splendide strade impreziosite da monumenti, prestigiose boutique, case d’epoca, eleganti piazze e panorami mozzafiato.

Lucerna ponte fiume
Fonte Istock

Come arrivare e muoversi a Lucerna

Lucerna può essere facilmente raggiunta da qualsiasi località della Svizzera. L’aeroporto più vicino è quello di Zurigo che dista circa 110 chilometri. Da qui si può prendere un autobus che porta in città. Chi sceglie il treno arriverà direttamente alla Stazione Centrale di Lucerna Bahnhof collegata con le principali città elvetiche e con l’Italia. Si può anche scegliere di approdare in città dopo un giro panoramico del Lago dei Quattro Cantoni: Lucerna è infatti servita dalla compagnia SGV che dispone di diversi piroscafi. Una volta arrivati in città, il centro storico può essere comodamente visitato a piedi ed in tutta sicurezza essendo un’isola pedonale. Chi preferisce può spostarsi in autobus: il trasporto urbano è gestito dalla Verkehrsbetriebe Luzern.

Cosa mangiare a Lucerna

La cucina di Lucerna si rifà alle tradizioni gastronomiche elvetiche e ovviamente sfrutta anche i prodotti offerti dal territorio. Tra i piatti proposti non mancheranno dunque preparazioni a base di pesce come trota, pesce persico e luccio. Tra le altre specialità locali sono incluse il Rösti, ovvero patate grattugiate cotte al forno, il Bratwurst, salsiccia alla griglia, e il Bircher Müesli, un goloso mix di cereali e frutta con cioccolato artigianale.

Fare shopping a Lucerna

Come tutte le località della Svizzera, Lucerna è il posto ideale in cui fare scorta di ottimo cioccolato. Anche gli amanti del formaggio troveranno un vasto assortimento. Qui si possono acquistare a prezzi vantaggiosi, grazie all’imposizione fiscale minore rispetto all’Italia, orologi e altri prodotti tecnologici.

Cosa vedere

Kapellbrücke

Il Kapellbrücke è senza dubbio uno dei simboli della città di Lucerna. Il celebre ponte in legno, risalente al 1365, è lungo ben 204 metri ed era parte integrante delle difese della città. Il ponte prende il nome dalla vicina Cappella di San Pietro. L’intera struttura è decorata con numerosi dipinti che raffigurano i santi patroni della città mentre al centro si può ammirare la torre d’acqua: una torre ottagonale che un tempo serviva come prigione e camera di tortura. La torre, Wasserturm, è alta 35 metri e un tempo completava la fortificazione della città verso il lago. Il 18 agosto del 1993 il Ponte fu gravemente danneggiato da un incendio ma è stato prontamente ricostruito in meno di 8 mesi.

Ponte del Mulino

Lo Spreuerbrücke, soprannominato Ponte del Mulino, è caratterizzato da un’insolita forma a zig zag. Il ponte coperto in legno, costruito nel 1408, è famoso per essere decorato con una serie di dipinti di Kaspar Meglinger chiamati la Danza della Morte e ispirati alla peste del XVII secolo. I dipinti, 56 in tutto, ritraggono re, principi, religiosi, bambini e contadini; tutti uniti dal medesimo destino di morte.

Chiese di Lucerna

Tra le strade acciottolate di Lucerna e sulle sue eleganti piazze si affacciano tante ed antiche chiese dall’indiscutibile valore artistico. La Chiesa di San Leodegario in Corte, dedicata ai santi patroni, è la più importante chiesa della città e sorge sulle fondamenta di un’antica basilica romana. La facciata della Chiesa è affiancata da due torri campanarie gotiche e gli interni sono riccamente decorati. Da non perdere anche la Chiesa dei Gesuiti di San Francesco Saverio. Si tratta della prima chiesa in stile barocco edificata in Svizzera e al suo interno una Cappella custodisce la tonaca di Fratel Nicolao, Santo Patrono della Svizzera. Infine merita una visita anche la Chiesa dei francescani con i suoi splendidi stucchi della Scuola di Wessobrunn.

Monumento del Leone

Tra i simboli della città di Lucerna c’è il celebre Monumento del Leone. Si tratta della scultura progettata da Bertel Thorvaldsen e realizzata nella pietra da Lukas Ahorn tra il 1820 e il 1821. L’opera rappresenta un leone ferito a morte ed è stata realizzata con l’intento di commemorare il sacrificio delle Guardie svizzere massacrate nel 1792 quando, dopo la Rivoluzione Francese, fu preso d’assalto il Palazzo delle Tuileries a Parigi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *