Huay Mae Khamin, le cascate gemelle

  • Shares

Uno spettacolo che ha pochi eguali al mondo, una sorta di cascata del Niagara ma in uno scenario completamente diverso, più selvaggio, più affascinante. Bisogna spingersi nel cuore verde della Tailandia per trovare le sette cascate gemelle di Huay Mae Khamin. E se potete, andateci, non perdete l’occasione.

Huay Mae Khamin è situata all’interno del ben più vasto parco nazionale di Khuean Srinagarindra, dove le cascate insieme alle foreste sono l’attrazione principale. Perché allora scegliere queste sette cascate e non altre nei dintorni?

Le sette cascate

Si cammina verso la regione orientale del parco per trovare questi salti di roccia quasi identici sui quali l’acqua del fiume forma le cascate mentre si getta a valle per continuare il percorso. La bellezza di questo scenario sta nell’oasi di pace e di verde in cui si trova.

La foresta intorno, oltre a creare delle sfumature di colore spettacolari, rende più difficile raggiungere il sito per cui solo pochi turisti si avventurano. Ciò fa di queste cascate un piccolo angolo di paradiso quasi privato! E dato che il parco permette di stazionare per pochi giorni in campeggio a qualche metro dalle cascate, potrete davvero vivere sulla vostra pelle l’emozione di questo luogo magico.

Come arrivare e come muoversi nel parco

Per arrivare alle cascate gemelle dovete prima raggiungere la città che fa da valico per il parco nazionale, ovvero Kanchanaburi. Seguite dalla città la Statale 3199 direzione distretto di Si Sawat, potete anche seguire le indicazioni per le cascate di Ewaran. Una volta superate queste cascate, girate a sinistra alla diga di Srinagarind finché non vi troverete innanzi l’ingresso autorizzato del parco nazionale. Una volta nel parco, muovetevi con l’aiuto delle guide locali, possibilmente con escursioni organizzate.

Informazioni utili

Non ci sono biglietti veri e propri da pagare ma tariffe per le guide e le escursioni, che variano a seconda del numero di persone e del tipo di macchina che transita nel parco. Non ci sono orari di ingresso, ma le strutture di accoglienza turistica di solito chiudono per le 18, per cui meglio essere sul posto di mattina o dopo pranzo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *