Genova tra Porto Antico e i palazzi dei Rolli

  • Shares

Genova non è stata solo la capitale di una ricca e potente repubblica marinara. È anche una città d’arte e cultura con moltissime attività ricreative adatte a grandi e piccini. Una città piena di vita, di locali e di specialità gastronomiche da gustare passeggiando per i caruggi, i vicoletti tortuosi tipici della zona. Sarà in grado di stupirvi con il fascino tipico delle città di mare.

È una meta ideale per trascorrere un weekend con la famiglia o in coppia. Genova infatti non è solo Acquario, ma anche Porto Antico e palazzi dei Rolli, iscritti nell’albo d’oro del patrimonio dell’Unesco. Grazie al suo clima mite, può essere visitata in ogni stagione.

Genova si raggiuge facilmente in treno. La stazione è a pochi passi dal centro e vi permetterà di muovervi senza lo stress di parcheggiare la macchina. Se invece decidete comunque di muovervi in auto, magari per visitare poi le Cinque Terre, nei pressi del Porto Antico trovate diversi parcheggi a silos.

 

Porto Antico

È sicuramente la zona più suggestiva e caratteristica della città. Qui avrete modo di fare un viaggio nel tempo e nella cultura del mare. Ormeggiate al porto troverete imbarcazioni di pescherecci intenti a vendere il pescato e a riparare le reti. La zona di Porto Antico comprende moltissime attrazioni, una più bella dell’altra. Per visitarle esistono biglietti cumulativi come quello che raggruppa l’acquario, la biosfera, il museo del mare e il sottomarino. Per maggiori informazioni visitate il sito dell’Acquario.

Acquario di Genova

L’acquario di Genova non solo è il più grande acquario d’Italia, ma anche il secondo più grande d’Europa, dopo quello di Lisbona. Merita una visita almeno una volta nella vita, soprattutto dopo il recente ampliamento. Un percorso affascinante nel mondo marino si snoda tra le varie vasche con pesci provenienti da tutto il mondo. Il biglietto è piuttosto caro (€16 intero, €10 ridotto), ma ne vale davvero la pena. La visita richiede almeno mezza giornata.

genova acquario

Città dei Bambini e dei Ragazzi

Rivolta a bambini e ragazzi dai 2 ai 14 anni, questo ambiente coniuga gioco, scienza e tecnologia. Si trova nei vecchi magazzini del cotone, ristrutturati dall’architetto Renzo Piano. Permette ai più piccoli di avvicinarsi attraverso piccole e grandi scoperte al mondo scientifico.

 

Biosfera

Una struttura progettata da Renzo Piano in occasione del G8 di Genova del 2001. Una sfera realizzata interamente di acciaio e vetro del diametro di 20 metri, ricrea un ambiente tropicale popolato da specie animali e vegetali. È possibile acquistare un biglietto cumulativo per visitarla insieme all’Acquario.

Bigo

L’ascensore panoramico progettato nel 1992 da Renzo Piano vi permetterà di ammirare dall’alto tutta la zona del porto antico. È stato realizzato per celebrare i 500 anni della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo. Anche se non ci sono fonti certe, i genovesi sostengono che sia stata proprio questa città a dare i natali al navigatore, di cui è possibile anche ammirarne la dimora in Piazza Dante.

bigo

Galata Museo del Mare

È il museo dedicato al mare e alla navigazione più grande del bacino del Mediterraneo. Segue, attraverso un percorso a tratti interattivo, l’evoluzione del porto e della città marittima. Numerose sono le ricostruzioni di velieri e brigantini che è possibile toccare con mano. Incredibile la sala della tempesta, un’esperienza in 4D che vi lascerà senza fiato.

Sempre collegato a questo museo, non potete perdere la visita al sottomarino Nazario Sauro. Un preshow al terzo piano del museo ne introduce la visita. Armatevi di caschetto e scarpe comode.

Lanterna di Genova

Collocata su un promontorio di 40 metri, la lanterna di Genova (alta 77 metri) domina la città e indica l’ingresso del porto. Custodisce un museo, questa volta non di oggetti ma di storie. Ci si arriva con una suggestiva passeggiata tra le banchine e per lunghi tratti corre sopra le mura antiche. Costituisce un bellissimo punto di osservazione sulle attività portuali. Molto suggestiva al tramonto.

Genova tra Palazzo Ducale e i musei a cielo aperto di Strada Nuova e Nuovissima

Genova è un vero e proprio museo a cielo aperto. Merita una visita perdendosi tra carruggi e vie centrali, circondate da palazzi fastosi e imponenti.

Palazzo Ducale è stato la prima sede del governo della repubblica e ora è il centro della vita culturale. Al suo interno, oltre a mostre temporanee, è possibile gustare ottimi brunch.

Strada Nuova e Nuovissima sono oggi Via Garibaldi e via Cairoli. Costituiscono il primo esempio europeo di hotellerie, un termine falso francese che dovrebbe indicare la destinazione d’uso che avevano questi palazzi in passato. Costruiti tra 500 e 600, i palazzi dei Rolli sono 42 e appartenevano alle famiglie della Repubblica. Venivano utilizzati come hotel di lusso per ospitare re, principi e prelati in visita alla città. Questi palazzi rinascimentali sono realizzati con materiali pregiati e decorati con stucchi e affreschi. Il colore variava in base al grado di dignità dell’ospite. I più famosi sono il Palazzo Bianco, il Palazzo Rosso e il Palazzo Doria Torrisi. Tutti e tre ospitano importanti musei con opere d’arte di grande importanza: dalla Maddalena Penitente di Canova a Palazzo Bianco, passando per le sale affrescate da Van Dyck del Palazzo Rosso, per finire con il violino di Paganini, detto cannone per il suo potente suono, nel Palazzo Torrisi. Se desiderate godere di una bellissima vista sulla città, all’ultimo piano di Palazzo Rosso troverete un ascensore che vi porterà ad una terrazza panoramica.

Boccadasse

Merita una passeggiata il suggestivo borgo marinaro di Boccadasse. Le case, dalle tinte pastello, racchiudono una piccola baia. Sembra quasi di trovarsi in un paese dentro la città dove, lontani dal caos, assaporerete la tranquilla vita marittima.

 

Genova e la gastronomia

Il prodotto più famoso di Genova e di tutta la costa ligure è senza dubbio la focaccia. In vendita in tutti i forni, è ideale per uno spuntino veloce o come souvenir culinario. Provatela inzuppata nel caffè latte senza pregiudizi e poi mi direte!

Sempre nei forni è possibile gustare la farinata. Un piatto povero a base di farina di ceci, ideale da gustare calda. Volete comportarvi come veri genovesi? Gustatela a Sottoripa!

Il gelato genovese al gusto panera è forse uno dei prodotti meno conosciuti. In realtà è un semifreddo al gusto caffè che è possibile trovare nelle gelaterie più antiche.

Curiosità

Oltre alla casa di Cristoforo Colombo (Piazza Dante) cui abbiamo accennato prima, Genova nasconde dei piccoli tesori. Come tutte le città portuali che si rispettino, possiede un mercato orientale. Lo trovate nel ex chiostro del Convento della Consolazione. Un luogo magico che ha incantato documentaristi di tutto il mondo.

Cuore della città vecchia e centro della movida dall’aperitivo a tarda sera è Piazza delle Erbe. Mischiatevi con i genovesi per assaporare il clima di questa città.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *