Comacchio: natura, relax e divertimento nella Piccola Venezia

  • Shares

Comacchio, accogliente cittadina in provincia di Ferrara soprannominata la ‘piccola Venezia‘, è un tesoro tutto da scoprire. Città di acqua, di calli e di canali, Comacchio vanta infatti notevoli bellezze naturalistiche e testimonianze storiche di una certa rilevanza. La città, oggi considerata la capitale del Parco del Delta del Po, è un piccolo centro che con i suoi sette Lidi si pone come meta ideale per trascorrere una piacevole vacanza in famiglia o con amici.

Come arrivare e come muoversi

Comacchio si raggiunge percorrendo l’Autostrada A13 uscita Ferrara sud, quindi si prosegue sul raccordo autostradale Ferrara-Porto Garibaldi uscita Comacchio. Da Ravenna o da Venezia si prende invece SS 309 Romea. La città può essere raggiunta in treno, la stazione più vicina è quella di Ostellato, o in autobus con le corse gestite dall’azienda TPER Ferrara. Le Valli di Comacchio possono essere visitate anche in barca, con le caratteristiche ‘batane‘, con servizio gratuito offerto dalle associazioni volontarie i cui attracchi sono posti all’ombra dei Trepponti. Per gli amanti della bicicletta, il Parco del Delta offre numerose escursioni immersi nella natura, su strade a traffico misto o su percorsi ciclabili o sterrati.

Cosa mangiare a Comacchio

Sulle tavole di Comacchio a farla da protagonista è ovviamente l’anguilla cucinata e declinata in mille modi, uno più gustoso e saporito dell’altro. Nei menù dei locali e dei ristoranti del luogo non mancano però tanti altri piatti a base di pesce come antipasti con vongole e canocchie, risotti di mare e spaghetti ai crostacei. Da non perdere le grigliate con anguilla accompagnata dalla polenta, insieme a sogliole, cefali, rombi, orate e seppie ripiene.

Cosa vedere

Il centro di Comacchio è un vero e proprio museo a cielo aperto. Dal Ponte degli Sbirri si gode una vista spettacolare sull’Antico Ospedale degli Infermi, sul Palazzo Bellini e sul celebre Trepponti, simbolo della città. Dal Porticato dei Cappuccini, che conduce al Santuario di Santa Maria in Aula Regia si accede all’Antica Manifattura dei Marinati dove è possibile visitare la ‘Sala dei Fuochi‘ con 12 camini per la cottura delle anguille allo spiedo prima della marinatura. Testimonianza dell’attività marinara è l’Antica Pescheria oggi sede del mercato del pesce. In visita in città non bisogna perdere l’occasione di ammirare alcuni edifici religiosi e civili come la Cattedrale di San Cassiano, la Loggia del Grano e la Torre dell’Orologio.

Comacchio ponte
Fonte Istock

In vacanze nei Sette Lidi di Comacchio

Mare, spiagge, relax e divertimento nei sette Lidi di Comacchio che vi aspettano per una vacanza in famiglia o tra amici. Il Lido degli Estensi è perfetto per i giovani in cerca di divertimento mentre per le famiglie con bambini la meta più ambita è il Lido degli Scacchi con spiagge tranquille e tante attrezzature per i più piccoli. Ugualmente adatto alle famiglie è il Lido Pomposa. Il Lido delle Nazioni è invece particolarmente indicato per gli amanti dello sport con il suo grande lago artificiale dove si tengono corsi di vela e di canoa. Il Lido di Spina è immerso in un’antica pineta che si collega direttamente con i Lidi di Ravenna. Da non perdere anche Porto Garibaldi e il Lido di Volano.

Quando andare e manifestazioni da non perdere

Il periodo migliore per visitare Comacchio è da aprile ad ottobre. In particolare, per chi ama il mare e la buona cucina, i primi due week end di ottobre sono dedicati alla Sagra dell’anguilla con degustazioni e spettacoli di strada. A maggio l’International Birdwatching Fair conduce alla scoperta delle ricchezze naturalistiche del Delta del Po e delle 320 specie di uccelli che vivono qui. Ad inizio luglio l’appuntamento è con la Notte rosa.

Nei dintorni

Appena fuori dal centro cittadino si estendono le Valli di Comacchio, visitabili in bicicletta o in motonave: verso nord la Valle Bertuzzi offre paesaggi splendidi al tramonto mentre i boschi della Mesola e di Santa Giustina sono l’ideale per una piacevole passeggiata nella natura. A 50 km da Comacchio c’è poi Ferrara che merita senza dubbio una visita. La splendida cittadina, dichiarata città d’arte dall’UNESCO, offre ai visitatori la possibilità di ammirare tesori come il Castello Estense, il Palazzo dei Diamanti e la Cattedrale di San Giorgio. Da non perdere, a 35 km, Ravenna con i suoi mosaici.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *