Cascate Havasu, Grand Canyon: come arrivarci e quando vederle

  • Shares

C’è un gioiello nel cuore del Grand Canyon che si chiama Cascate Havasu (Havanu Falls). Il loro cristallino colore verde-blu sembra sia stato dipinto con photoshop e invece, in questo caso, è tutto reale. Situate nelle riserva indiana Havasupai, come tutte le cose preziose, non sono facilmente raggiungibili. Ma non disperate, nulla di impossibile. Andiamo a scoprire come raggiungere questo paradiso terrestre dell’Ariziona del nord. Primo consiglio utile: prenotate anticipatamente altrimenti sarete spediti indietro (le prenotazioni aprono l’1 febbraio di ogni anno).

Quando visitare le Cascate Havasu

Il consiglio sul quando visitare le cascate cade sulla primavera e l’autunno. In questi due periodi dell’anno c’è il clima ideale per le escursioni. Se andate in estate correrete il rischio di imbattervi in giornate cocenti oppure di beccarvi delle forti piogge che a volte causano flash flood, cioè alluvioni. Chi invece è alla ricerca di un’esperienza meno affollata o di attività come birdwatching o speleologia i mesi invernali sono ideali.

Come arrivare alle Cascate Havasu

Per visitare le cascate impiegherete tra le 4 e le 7 ore di viaggio. La riserva di Havasupai Indian reservation si trova a circa 50 km dal Grand Canyon Village. Prima tappa è giungere al parcheggio di Hualapai Hilltop. Qui fate rifornimento di benzina e cibo perché non li troverete più da qui in avanti (qualche snack ma nulla più). Imboccate la celebre Route 66 tra Seligman e Kingman e svoltate sulla Route 18 tra il miglio 110 e 111. Dopo 65 miglia ecco il parcheggio che stavate cercando. Ora dovete raggiungere il Villaggio di Supai che dista 15 km. Qui c’è un campeggio (dovete portarvi voi la tenda) e un lodge in cui pernottare (dovrete obbligatoriamente prenotare un pernottamento di almeno una notte nel lodge e di tre nel campeggio). Per raggiungere il villaggio avete tre opzioni.

Come raggiungere le Cascate Havasu: le tre opzioni

La prima opzione è quella di raggiungere Supai a piedi. La tempistica è di circa 3 ore. Scarpe adatte per la camminata e calze belle spesse sono consigliate. Eviterete sassolini e sabbia fastidiosa nei piedi. Nei mesi estivi cercate di partire molto presto perché altrimenti potreste essere investiti dal caldo torrido. Chi non vuol faticare troppo può giungervi a cavallo. Chi vuol faticare ancor meno può arrivarci in elicottero (Il servizio è operato dalla compagnia Airwest Helicopter of Arizona, per info 623-516-2790). Chi va a piedi o a cavallo può anche sfruttare il servizio dei muli, che trasporteranno i vostri bagagli. Ricordiamo che ogni spostamento deve essere prenotato in anticipo (online o negli appositi canali dedicati), altrimenti arriverete a Supai e verrete spediti indietro.

Villaggio di Supai: campeggio o lodge?

Arrivati a Supai, dove c’è un piccolo store per generi alimentari, un bar, un ufficio postale, rivolgetevi all’ufficio informazioni per andare al campeggio o al lodge che avete prenotato. Il primo può ospitare più o meno 350 tende e dista 3km dal villaggio di Supai. Ci sono bagni chimici e non potrete lavarvi (c’è però una fontanella di acqua potabile). Per sciacquarvi dovrete aspettare di andare alle cascate per fare un bel bagno. Ne vale la pena. I lodge invece hanno letti matrimoniali, bagno privato e aria condizionata.

Cascate di Havasu e non solo: ecco il traguardo

Una volta giunti al villaggio di Supai, le Cascate di Havasu distano solo 30 minuti a piedi. Percorrete il sentiero e scovate questo paradiso terrestre dove potrete tuffarvi e godere di un panorama unico, da fiaba. Prendetevi tutto il tempo per ammirare questo eden incastonato nel Gran Canyon e poi, andate a scoprire altri preziosi luoghi come le cascate di Navajo, Mooney e Beaver.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *