Amorosa, un castello medievale in California

  • Shares

Il nome vi richiamerà l’Italia, l’immagine vi farà pensare alla Toscana e al nostro medioevo. Ma niente di tutto questo è realtà. Il Castello di Amorosa è un ristorante-enoteca che si trova in Napa Valley, California, ovvero negli Stati Uniti.

I gestori, la famiglia Sattui, ha origini italiane e discende da un migrante giunto in questi luoghi nel 1885. I discendenti del patriarca Dario Sattui – uno dei quali porta lo stesso nome – hanno pensato bene di restaurare l’antica casa di famiglia, circondata dai vigneti, con lo stesso stile di un antico castello del centro Italia.

Cosa vedere al Castello di Amorosa

Progettato come un vero castello, questo maniero moderno ospita sia il locale che la residenza dei Sattui. Ben 107 stanze suddivise in otto livelli ospitano le botti, le sale di degustazione, ma anche una piazza d’armi interna, un camminamento di ronda merlato, la “sala delle torture” che espone riproduzioni degli antichi mezzi di tortura medievali, la sala dei cavalieri con armature e abiti d’epoca.

Il castello possiede un ponte levatoio funzionante, e gli interni sono riccamente decorati con simil-mosaici bizantini, affreschi di tipo giottesco e altri cimeli o riproduzioni di cimeli copiati e comprati durante i tanti viaggi dei proprietari in Italia. Da ammirare anche la pressa per fare il mosto comperata in Toscana e risalente a 400 anni fa!

Come arrivare

L’aeroporto più vicino è quello di San Francisco, dopo essere atterrati è bene muoversi con mezzo proprio per arrivare alla cittadina di St. Helens. Il castello si incontra a circa 5 miglia verso nord, lungo la Highway 29 e… sarà impossibile non notarlo!

Informazioni utili

Castello di Amorosa è aperto tutti i giorni – tranne Ringraziamento, Vigilia e Giorno di Natale – dalle 9:30 alle 18 per le visite guidate che si possono ottenere anche prenotando al numero  707.967.6272. IMPORTANTE: il castello non si può usare per matrimoni, compleanni e simili ma viene volentieri affittato per eventi di beneficenza e per le raccolte fondi.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *